Share:
ANSYS Autodyn

ANSYS Autodyn

Simulate sollecitazioni forti, di breve durata

ANSYS Autodyn simula la risposta di materiali a sollecitazioni forti, di breve durata dovute a impatto, pressione elevata o esplosioni. È molto indicato per simulare grandi deformazioni del materiale o rotture. Autodyn offre metodi di soluzioni avanzate senza compromettere la facilità d’uso. Autodyn consente di modellare fenomeni fisici complessi, come l’interazione di liquidi, solidi e gas, le transizioni di fase dei materiali e la propagazione di onde d’urto. Grazie all’integrazione all’interno di ANSYS Workbench con la sua interfaccia utente nativa, questo programma è al primo posto nel settore da decenni per la semplicità d’uso, consentendo di ottenere risultati precisi con impegno e tempi minimi.

La gamma di tecnologie di Autodyn consente di poter modellare solidi con elementi Langragiani e liquidi con elementi Euleriani e SPH (Smooth Particle Hydrodynamics [idrodinamica delle particelle sfumate]), in modo che possiate acquisire ogni tipo di evento con la tecnologia più appropriata. È possibile usare diversi solutori in un unico modello ed è possibile modellare le interazioni tra i vari domini per ottenere risultati efficienti e precisi.

Capabilities

Tecnologia dei solutori

I solutori Langragiani, Euleriani e multimateriale offrono una vasta gamma di algoritmi di calcolo; il solutore per l’idrodinamica delle particelle sfumate (SHP) completa il quadro per fornire tutto ciò che è necessario per l’analisi esplicita.

Solver Technology
Accoppiamento di solutori

La comunicazione automatica tra i solutori consente l’accoppiamento di modelli di interazione fluido-struttura (FSI), per le simulazioni di esplosione, erosione, impatto e multiscala di eventi ad alta velocità.

Solver Coupling
Dati sui materiali

È disponibile una ricca libreria di dati sui materiali ai fini della simulazione di eventi a tensione elevata. Tutti i materiali contengono riferimenti alle fonti pubblicate.

Material Data