ANSYS® 14.5 potenzia prestazioni e integrità del prodotto

grazie a una maggiore comprensione del progetto

 

Miglioramenti tecnologici combinati con ANSYS Workbench™ offrono produttività

e  innovazione attraverso analisi multifisiche e funzionalità HPC senza precedenti

 

Facendo leva su una gamma completa di avanzate tecnologie di simulazione multifisica, ANSYS ha rilasciato la versione 14.5 atta a supportare un approccio integrato e semplificato all’analisi di un progetto e alla creazione di un prototipo virtuale completo. Le nuove funzionalità multifisiche sono perfettamente integrate con la piattaforma ANSYS Workbench per offrire produttività e innovazione senza eguali.

 

Nel mondo reale, le prestazioni di un prodotto variano a seconda delle condizioni di funzionamento, del tipo di utilizzo, dei processi di produzione e delle proprietà dei materiali. I prodotti sono sempre più complessi e diventa dunque più problematico per gli ingegneri comprendere appieno le implicazioni delle varianti di progetto sulle prestazioni finali del prodotto stesso. La tecnologia di simulazione multifisica permette alle aziende di prendere decisioni consapevoli sulla base di informazioni ottenute da centinaia o migliaia di analisi per ottenere un prodotto robusto ed affidabile. Realizzata su una piattaforma che ottimizza il workflow tra le varie applicazioni di simulazione, ANSYS 14.5 offre soluzioni multifisiche, miglioramenti alle funzionalità di pre-processing e meshing, oltre a un nuovo modello di licensing parametrico high-performance computing (HPC) che rende l’esplorazione progettuale più veloce, sfruttando al meglio le nuove tecnologie multiprocessore e multi GPU.

 

“Non è un segreto che  i prodotti  di oggi siano sempre più ‘smart’ e, di conseguenza, sempre più complessi”, ha dichiarato Jim Cashman, presidente e CEO di ANSYS. “Disporre di una visione olistica dei requisiti e del design del prodotto risulta fondamentale per ridurre i dubbi legati alla progettazione e dare vita - infine – a un prodotto di successo. I nostri clienti si affidano alla profondità (solutori affidabili e potenti per ogni fisica) e all’ampiezza (capacità di coprire tutte le fisiche) di ANSYS 14.5 e della piattaforma Workbench per prevedere con sicurezza il modo in cui i loro prodotti si comporteranno e poter così offrire ai propri clienti un ottimo rapporto qualità-soddisfazione”.

 

NUOVE SOLUZIONI DI LICENSING PARAMETRICO PER ESPLORAZIONE DI PROGETTO

ANSYS 14.5 si basa su una tradizione di leadership nell’HPC. La tecnologia supporta sofisticate esplorazioni di progetto attraverso la combinazione della simulazione parametrica che si gestisce nell’ambiente integrato Workbench con una migliorata  gestione delle attività e una nuova soluzione di licensing HPC che consente una scalabilità mai vista.

 

In particolare, il nuovo HPC Parametric Pack amplia le licenze disponibili per le singole applicazioni (pre-processing, meshing, solutori, HPC, post-processing), permettendo l’esecuzione simultanea di più analisi parametriche, utilizzando un solo set di licenze. In pratica, permette di moltiplicare il numero di processi che possono funzionare in parallelo, siano essi di meshing, analisi, post processing, aumentando la produttività del software in modo esponenziale. Un vantaggio unico che permette davvero di accedere ad  esplorazione di design e all’ottimizzazione in modo sistematico, tagliandone i costi e permettendo di gestirla in tempi molto compressi.

 

FLUSSO DI PROGETTAZIONE CHIP–PACKAGE–SYSTEM

Per soddisfare le crescenti richieste del mercato relative a prestazioni più elevate, dimensioni ridotte e costi di elettronica inferiori, la progettazione di chip elettronici, pacchetti e sistemi necessita di una metodologia di analisi e verifica integrata . Per risolvere queste problematiche, ANSYS 14.5 offre al mercato il primo flusso di progettazione chip-package-system (CPS). Questo approccio soddisfa i requisiti multidisciplinari sin dalla prima fase del processo di progettazione e si traduce in un prodotto finale i cui singoli componenti lavorano insieme come sistema integrato.

 

Il nuovo flusso di progettazione CPS ANSYS 14.5 integra i prodotti di analisi della potenza dei circuiti integrati (IC) della sussidiaria Apache Design con i prodotti di simulazione di campi elettromagnetici di ANSYS. Inoltre, il power delivery network channel builder connette automaticamente i modelli di package elettronici di ANSYS Slwave™ con simulazioni di potenza IC Apache Redhawk™ e Totem™ per una maggiore comodità.

 

AVANZATE SOLUZIONI DI MESHING

Gli utilizzatori di ANSYS 14.5 sono in grado di ottenere risultati di simulazione molto fedeli, più rapidamente. Nella versione 14.5 le funzionalità ANSYS TGrid™ sono integrate nell’ambiente ANSYS Fluent® per ridurre ulteriormente il tempo di pre-processing. I lettori di CAD e nuove avanzate funzionalità di surface meshing sono altresì integrati e disponibili in un unico ambiente. Inoltre, i miglioramenti di meshing consentono di creare mesh esaedriche di maggiore qualità che si traducono in problemi più contenuti e in tempi di solver ridotti.

 

COMPOSITI 3-D COMPLESSI DANNO FORMA ALLA SIMULAZIONE

L’utilizzo di parti composite è in crescita in diversi settori grazie alla loro capacità di ridurre il peso del prodotto. Ma se da un lato molti compositi possono essere efficacemente modellati come strutture sottili, alcune geometrie complesse, quali le pale delle turbine, i recipienti a pressione e le strutture automotive, richiedono l’installazione di modelli 3-D e la loro integrazione all’interno di assiemi più grandi fatti di parti non-composite. Nella versione 14.5 ANSYS Workbench fornisce il framework e il workflow ottimizzato necessari per migliorare ulteriormente la capacità di creare compositi 3D stratificati da geometrie complesse e combinarli convenientemente con parti non-composite negli assiemi globali.

 

MAGGIORI FUNZIONALITA’ DI MULTIFISICA FLUIDO TERMICA

Proseguendo nella sua storia di innovazione multifisica, ANSYS 14.5 introduce ampie funzionalità fluido termiche, quali il coupling bidirezionale tra la simulazione dei fluidi di ANSYS Fluent e la simulazione di campi elettromagnetici di ANSYS® Maxwell. La piattaforma ANSYS Workbench supporta il coupling di modelli fisici multipli e  - quando associata a questa nuova funzionalità - gli utenti possono rapidamente prevedere con precisione le perdite e comprendere gli effetti della temperatura sulle prestazioni del materiale in dispositivi elettromeccanici, quali motori e trasformatori.

 

Soluzione olistica per l’interazione one-way thermal–fluid–structure (FSI), il system coupling di ANSYS supporta una vasta gamma di workflow FSI termici one-way, consentendo simulazioni più fedeli. Inoltre, la robustezza del two-way coupling FSI force/displacement, permette agli ingegneri di conoscere ancor meglio, in modo più rapido e con meno difficoltà i prodotti nella loro completezza. Tetra Pak, leader globale nel settore del packaging e processing di alimenti liquidi, ha potuto verificare notevoli miglioramenti grazie alle nuove funzionalità FSI two-way della release 14.5.

  

“E’ risaputo che la simulazione FSI a due vie è sempre stato un processo estremamente lungo e complesso e in alcune applicazioni addirittura impossibile”, ha dichiarato Ulf Lindblad, technology specialist presso Tetra Pak. “L’algoritmo di stabilizzazione della soluzione implementato in ANSYS 14.5 amplia il range di applicazioni in cui siamo in grado di eseguire questo difficile compito con maggiori precisione ed efficienza. Progettare i nostri sistemi con FSI ottimizzato porterà in ultima analisi a migliorare le performance delle macchine dei nostri clienti e quelle del package degli utenti finali”.

 

ESTEREL TECHNOLOGIES SCADE SUITE® CON ANSYS® SIMPLORER

Un approccio di system-level engineering che integra hardware e software nella fase iniziale nel processo di progettazione è fondamentale per evitare errori in un momento in cui le modifiche risulterebbero costose.

 

Con l’integrazione della Suite SCADE - della recentemente acquisita Esterel Technologies - con la versione 14.5 di ANSYS Simplorer, le aziende possono validare virtualmente i sistemi di elettronica di potenza e meccatronica in una fase preliminare del processo di progettazione, simulando il software integrato con l’hardware, compresi i sottosistemi elettrici, meccanici e fluidi. Questa funzionalità aumenta la fedeltà di progettazione e rafforza il convincimento che i prodotti si comporteranno come previsto nel mondo reale.

 

ANSYS HFSS™ PER INTEGRAZIONE ECAD

Per aiutare le aziende che quotidianamente devono conciliare le esigenze di una maggiore produttività con le reali risorse tecniche, ANSYS 14.5 ottimizza ulteriormente il workflow di progettazione e introduce ANSYS HFSS per ECAD. Questa funzionalità contribuisce alla precisione consentendo agli ingegneri di eseguire complesse simulazioni HFSS 3D direttamente dall’interfaccia di progettazione layout-based di ANSYS e da altri noti ambienti ECAD.

 

Scott McMorrow, director of engineering presso Teraspeed Consulting Group LLC, ha scelto di passare ad ANSYS HFSS, ANSYS DesignerSI™ e Slwave dopo aver utilizzato i prodotti di modellazione elettromagnetica e di simulazione di un’azienda concorrente per quasi 10 anni. “Dopo due anni di approfondita valutazione e misurazione degli strumenti ANSYS rispetto a diversi prodotti del settore, i risultati comparativi hanno dimostrato che le soluzioni ANSYS sono sofisticate e precise nella più ampia gamma di applicazioni e strutture. Abbiamo constatato attraverso test di misurazione dettagliata che HFSS è davvero il ‘gold standard’ nella modellazione elettromagnetica. Dopo aver fedelmente modellato le strutture prese in esame e aver caratterizzato e dettagliato le proprietà del materiale con accuratezza, ANSYS HFSS ha prodotto risultati estremamente precisi, senza differenze apprezzabili tra i risultati misurati e quelli modellati”.

 

La versione ANSYS 14.5 è disponibile per il download dal Customer Portal di ANSYS